Analisi tecnica dei grafici per il mercato valutario

analisi tecnica

Analisi tecnica dei grafici per il mercato valutario

Prima di aprire una posizione nel forex (il mercato valutario) è necessario effettuare quella che viene definita analisi tecnica. Questa analisi, che deve essere il più accurata possibile, avviene attraverso l’osservazione dei grafici, disponibili per ogni coppia di valute, su tutte le piattaforme di Forex Trading. E’ possibile seguire gli andamenti del mercato tramite questi grafici e osservare la tendenza in determinati intervalli di tempo, come ad esempio gli ultimi 5 o 30 minuti, l’ultima ora, il giorno appena passato, ecc…

Sulla base dell’andamento nell’intervallo di tempo di nostro interesse, possiamo tentare di prevedere come si evolverà la situazione nei prossimi minuti, o nelle prossime ore e, di conseguenza, decideremo se acquistare o vendere.

In genere i trader si specializzano su operazioni con un preciso intervallo temporale. Sono nate anche delle definizioni che indicano i diversi modi di operare sul mercato valutario.

Gli scalper, ad esempio, sono i trader che aprono e chiudono posizioni nel giro di pochi minuti, quindi quelli maggiormente interessati all’analisi dei grafici in intervalli temporali molto limitati.

In genere uno scalper si concentrerà sull’analisi dei grafici a 1 o 5 minuti, superando raramente i 15.

Altra tipologia di trader, molto diffusa, è il cosiddetto day trader, che è particolarmente interessato ai grafici giornalieri, ma anche a quelli orari.

Ci sono poi trader che operano anche nel lungo periodo, che quindi si concentreranno sui grafici degli andamenti giornalieri e settimanali.

Se il trading nel medio-lungo periodo è quello che vi sembra più interessante tenete comunque presente che i mercati chiudono nel fine settimana, e che in base alla piattaforma con la quale operate, tenere le posizioni aperte anche nel weekend potrebbe avere dei costi aggiuntivi, oltre ad essere piuttosto rischioso.

Qualunque sia la vostra scelta, in genere l’analisi di un grafico dovrebbe sempre partire da un intervallo temporale più ampio, per individuare un trend generale, potrete poi ridurre il timeframe della coppia di valute di vostro interesse per decidere, una volta individuato il trend, il momento migliore per entrare nel mercato.

Analizzare i grafici non è semplice come potrebbe sembrare e, ad ogni modo, anche se si ha maturato molta esperienza in questo campo, è impossibile prevedere sempre ogni andamento. Diversificate quindi i vostri investimenti e gestite con cautela il vostro capitale, in modo da minimizzare eventuali perdite. A tale scopo potete anche impostare degli stop loss che permettano di limitare i danni causati da una scelta errata.

investimenti

Come investire i propri risparmi nel 2018 in sicurezza

Quando si tratta di investire i propri risparmi bisogna sempre considerare diversi aspetti, in primis la sicurezza e l’affidabilità di ogni tipo di investimento. Bisogna capire esattamente quale sia quello più indicato in base alle proprie esigenze per evitare di perdere tutto, capitalizzando il denaro in azioni, fondi oppure in obbligazioni poco produttive.

A differenza di quanto si possa pensare è molto facile investire i propri soldi in qualcosa che poi non frutterà come desiderato e rimanere delusi. Naturalmente non esiste un investimento che garantisca al 100% un rendimento sicuro, ma ne esistono molti sui quali si può fare un buon affidamento.
Tra i metodi più sicuri di investimento troviamo i conti deposito on-line (vincolati e non) ed i buoni fruttiferi postali. I primi risultano essere un metodo sicuro nonché molto semplice, in quanto basterà avere un conto corrente tradizionale, scegliere le modalità e i tempi dell’investimento e lasciar fruttare i propri risparmi sul conto.

I conti deposito vincolati non prevedono spese di apertura nè di gestione del conto, hanno un tasso garantito ed un alto rendimento.
I buoni fruttiferi postali sono un altro metodo di investimento sicuro che si sta diffondendo rapidamente tra i piccoli investitori, in quanto tutelano l’interesse del risparmiatore ed assicurano la restituzione del capitale con un livello di rischio pari a zero. Inoltre, essendo emessi dalla Cassa Deposito e gestiti dalle Poste Italiane moltissimi investitori si affidano a questo metodo.
È considerato comunque uno dei migliori investimenti sicuri del 2018 per coloro che non voglio rischiare ma vogliono far fruttare i loro soldi in maniera tranquilla. Specialmente se il risparmiatore non è un grande esperto di finanza, essi risultano degli investimenti ideali con una garanzia totale e zero rischio, la possibilità di svincolo dei risparmi e diverse agevolazioni fiscali senza costi di gestione. Il rendimento non è altissimo ma dipende appunto da quanto si desidera far fruttare i propri investimenti e dalla percentuale di rischio che si è disposti a correre. Read More

soldi

Si possono fare soldi con le opzioni binarie nel 2018

Le opzioni binarie sono uno strumento finanziario abbastanza recente, nello scenario del treding online e della finanza.
Ma è possibile fare soldi con le opzioni binarie nel 2018?

Il treding on line si porta avanti nei fatti, come una professione o un mestiere.
Introdotto in Italia nel 1999, il trading on line è uno strumento che permette di investire i propri soldi, in borsa.
In borsa il mercato cambia, chi legge il mercato, ossia gli operatori di trading, mira ad ottenere risultati concreti basandosi anche su esperienza e tecnica. Come in un mestiere o in una professione, molti sforzi sono fatti per acquisire le basi, ma una volta acquisite, le novità si affrontano con cognizione, si impara facilmente a utilizzare nuovi strumenti e ci si adatta a eventuali nuove regole.
Così il trading si è fortificato in questi anni, ed è in espansione, grazie anche alla presenza di un sempre maggior numero di persone che si sono apprestate e si apprestano ad apprenderne quanto meno le basi. Read More

Energy

Criptovalute ed energia, quanta elettricità serve ai Bitcoin?

Le criptovalute sono sulla bocca di tutti e in particolare cresce di continuo l’attenzione riservata ai Bitcoin. Possiamo dire che il 2017 è stato l’anno nel quale il grande pubblico ha scoperto il Bitcoin o quanto meno ne ha sentito parlare.

La più nota delle monete matematiche basate sulla blockchain esiste da anni, ma solo di recente, complice il suo notevole aumento di prezzo, è diventata un fenomeno globale, non solo ne parlano e la seguono con interesse gli addetti ai lavori, ma anche il cittadino comune, mosso da semplice curiosità o magari dal desiderio di fare soldi in modo innovativo.

Gli investimenti in Bitcoin crescono moltissimo, molto più delle transazioni e del mining, che effettivamente hanno alcuni problemi. Il Bitcoin non è la più tecnologica delle criptovalute, inizia ad avvertire il peso dell’età e della sua grande popolarità. L’aumento delle transazioni spesso crea dei rallentamenti nel sistema, problema che altre valute più giovani stanno cercando di risolvere. Read More